Fiat, a Melfi proclamato uno sciopero di due giorni dopo l’acquisto di Ronaldo

 

Fiat Melfi, l’Unione Sindacale di Base ha proclamato uno stop dal 15 al 17 luglio

 

Di fronte a tanta iniquità non si può che scioperare”. Così inizia il comunicato dell’Unione Sindacale di Base dello stabilimento Fca di Melfi dopo l’annuncio di Cristiano Ronaldo alla Juventus: “È inaccettabile che mentre ai lavoratori di Fca e Cnh Industrial l’azienda continui a chiedere da anni enormi sacrifici a livello economico, la stessa decida di spendere centinaia di milioni di euro per l’acquisto di un calciatore”.

error: Content is protected !!