Pallanuoto: Mondiali Under 18: Gli azzurrini chiudono al 5° posto”vendetta compiuta” con la Croazia 15-13 dcr

Pallanuoto: “La vendetta è un piatto che va sempre servito ..freddo”.

Mondiali U18. Italia quinta, battuta la Croazia 15-13 dcr

Mondiali U18. Italia quinta, battuta la Croazia

Da Fin.it ( Grazie)

Szombathely- Vendetta compiuta….e con che finale! I ragazzi di Carlo Silipo battono la Croazia 15-13 dopo i rigori e chiudono al quinto posto i campionati del mondo under 18 a Szombathely. Dopo aver superato l’Australia 12-6 nella semifinale di consolazione, gli azzurri confermano contro la Croazia l’ottimo stato di forma fisico e mentale e dimostrano di aver messo ormai alle spalle la sconfitta nei quarti con la Serbia (9-6) che avrebbe potuto demoralizzare tutto l’ambiente. Così non è stato e la squadra ha mostrato carattere fin dalla partita successiva. Con la Croazia – che l’aveva battuta nel girone preliminare – ha saputo soffrire per poi recuperare (dallo star sotto 3-1 al 3-3, dal 6-4 al 6-6) fino al gol del definitivo pareggio realizzato da Faraglia in superiorità numerica a due secondi dalla fine dei tempi regolamentari (10-10), sei minuti dopo che Paneva aveva segnato il gol dell’ultimo vantaggio croato. Ai rigori azzurri freddi e infallibili: 5 su 5 con Di Martire, Iodice, Faraglia, Condemi e Antonucci. La Croazia ne sbaglia due, di cui uno parato da Maurizi a Culina.
L’Italia realizza 100 gol in 8 partite (esclusa la serie di 5 rigori in finale con la Croazia) e il capocannoniere è Michele Mezzaroba (Pallanuoto Trieste) con 27. Grecia campione del mondo di categoria: vince la finale con la Spagna 9-8 dopo essere stata sempre in vantaggio (anche 8-5 e 9-6 nel terzo periodo) con tripletta di Efstathios Kaologeropoulos. Terzo posto e medaglia di bronzo all’Ungheria che supera la Serbia 14-13; magiari avanti 14-12 col rigore realizzato da Botond Bobis, autore di 5 gol, a 54 secondi dalla fine e ultimo gol serbo di Vukasin Gavic a 10 secondi dalla sirena. Nel match del settimo posto vince il Montenegro 12-11 con l’Australia.

Programma e risultati delle finali (19 agosto)
7/8 posto Montenegro-Australia 12-11 (2-2, 5-0, 3-5, 2-4)
5/6 posto Croazia-Italia 13-15 dtr (10-10 – 3-1, 3-3, 2-4, 2-2)
3/4 posto Ungheria-Serbia 14-13 (5-4, 2-3, 3-4, 4-2)
1/2 posto Spagna-Grecia 8-9 (3-3, 1-4, 3-2, 1-0)

I 100 gol azzurri in 8 partite
Mezzaroba 27
Narciso 12
De Robertis 10
Iodice 9
Giannazza 8
Faraglia 9
Di Martire 8
Ferrero 7
Silvestri 4
Antonucci 3
Condemi 3

I convocati:
Michele De Robertis, Francesco Faraglia e Andrea Narciso (Roma Nuoto), Mattia Antonucci (Roma Vis Nova), Filippo Ferrero (Bogliasco Bene), Alessio Sammarco e Bernardo Maurizi (RN Florentia), Tommaso Gianazza (AN Brescia), Andrea Condemi (Seleco Nuoto Catania), Massimo Di Martire (CC Napoli), Domenico Iodice e Luca Silvestri (CN Posillipo), Michele Mezzaroba (Pallanuoto Trieste). Nello staff, insieme al tecnico federale Carlo Silipo, il team manager Bruno Cufino, l’assistente tecnico Mino Di Cecca, il tecnico videoanalisi Daniele Cianfriglia, medico Vincenzo Ciaccio, fisioterapista Riccardo Cipolat, coordinatore tecnico Massimo Tafuro, arbitro Stefano Pinato.
error: Content is protected !!