Milano…Probabilmente alla fine si farà, e potrebbe essere il “colpo ..botto” dell’ultima ora; oggi Inter e Fiorentina si sono trovate a “4 occhi” con un lungo incontro tra Piero Ausilio e Pantaleo Corvino. I due Dirigenti avrebbero voluto chiudere  l’operazione Jovetic già in serata, ma l’accordo è slittato.”Big-ben” ha detto stop intorno alle 19 : per formalizzare il ritorno di Jo Jo a Firenze  alla Fiorentina, resterà da  resta da sciogliere il nodo del pagamento del pesante ingaggio  (circa  7 milioni lordi a stagione) che lega il fantasista  ancora ai nerazzurri. Ma  2 si sarebbero detti possibilisti; domattina l’incontro riprenderà.

 Viola ottimisti perchè  da un punto di vista tecnico non ci sono difficoltà nel realizzare l’operazione: all’Inter, infatti, Jovetic è ormai chiuso, mentre nella nuova Fiorentina di Mister Sousa , Stevan potrebbe provare a tornare uno dei protagonisti del nostro campionato. L’ostacolo è solo  di carattere economico.
Il maxi  stipendio che oggi Jovetic percepisce all’Inter intorno ai 7 milioni lordi a stagione rappresenta uno scoglio per ora inaffrontabile per la Viola;  La Fiorentina infatti non può  caricarsi completamente uno stipendio così esoso: a Firenze  con la Fiorentina che è la sola società italiana ad applicare da anni il “Fair Play” finanziario, l’attuale “salary cup”è di 2 milioni. Per rendere ufficiale entro mercoledì l’affare  quindi si dovrà necessariamente trovare un un accordo tra le 2 Società perchè “trasversalmente”  partecipino al pagamento dell’ingaggio. Ma c’ è un altra questione da dirimere: “il quid” sono i 17 milioni del riscatto obbligatorio che l’Inter in questa sessione di mercato deve versare al Manchester City alla prossima presenze di Jo-Jo in Serie A. Il montenegrino infatti non ha giocato ne a Verona col Chievo ne Domenica a Milano nel deludente 1-1 in rimonta col Palermo. Anche su questo fronte le 2 Società  dovranno essere brave a  trovare un accordo con la Fiorentina per una co-partecipazione nelle spese. E la Viola allora per trovare risorse per riportare Jo Jo a Firenze dovrebbe chiudere domani la vndita di Marcos Alonso al Chelsea per l’irrinunciabile cifra di 28 milioni offerti stamattina dai “Blues” di Mister Conte.
Così facendo la Fiorentina metterebbe e referto una maxi plus-valenza appunto di 28 milioni dato che Alonso fu preso a parametro 0.
Corvino, rassicurato nel frattempo anche dal bell’esordio di Milic, potrebbe allora mettersi sulle piste di Criscito anche se con l’ex genoano correrebbe anche l’Inter.
Ed allora la Viola renderebbe felice  Paulo Sousa nel trattenere Nikola Kalinic, rinunciando qui ai 40 milioni offerti da De Laurentis da parte Napoli.
Vedremo come andrà a finire: mancano 2 giorni, 48 ore per vedere che Fiorentina alla fine uscirà.